europaem logoSono state pubblicate nel terzo numero del 2016 della rivista Reviews of Environmental Health le Linee Guida EUROPAEM 2016 per la prevenzione, la diagnosi e il trattamento dei problemi di salute e le malettie collegate a esposizioni da onde elettromagnetiche.

Redatte da ben 15 scienziati, sintetizzano lo stato delle ricerche e del dibattito politico e, da un punto di vista medico, espongono delle concrete raccomandazioni per la diagnosi e il trattamento dei soggetti con problemi di salute collegabili all'esposizione a radiazioni elettromagnetiche.europaem fig1 480

Da una parte, le esposizioni devono essere trattate come fattori di rischio di determinate tipologie di cancro, la malattia di Alzheimer e l'infertilità maschile, dall'altra parte come fattore scatenante dell'ipersensibilità elettromagnetica (EHS), condizione cronica che si può presentare tramite una serie di sintomatologie varie che includono mal di testa, difficoltà di concentrazione, disturbi del sonno, mancanza di energia, stanchezza e sintomi simil-influenzali.

L'approccio per il trattamento parte dalla conoscenza approfondita della storia medica del soggetto e delle esposizione a onde elettromagnetiche, l'esecuzione di esami che includono la misura delle esposizioni a onde elettromagnetiche negli ambienti in cui permane. Di notevole rilievo è osservare che non è solo l'intensità delle onde elettromagnetiche a essere determinata, bensì la durata delle esposizioni, se avvengono di giorno o di notte, il livello di esposizioni multiple a sorgenti differenti, le caratteristiche del segnale tecnico oggetto dell'esposizione. Vengono forniti dei valori guida che si applicano a luoghi oggetto di residenza prolungata, che sono basati su studi epidemiologici, osservazioni empiriche e tecniche di misure rilevanti in pratica, secondo criteri dettati dall'Associazione tedesca VDB (Verband Deutscher Baubiologen - Associazione tedesca di professionisti di Bioarchitettura). Sono forniti valori di riferimento e specifiche tecniche per l'esecuzione delle misure.europaem misure 320

 

La prevenzione o la riduzione dell'esposizione a onde elettromagnetiche è considerato il principale metodo per il trattamento terapeutico. Sono anche fornite altri metodi terapeutici integrativi, comuni ad altre patologie quali MCS (sensibilità chimica multipla), CFS (sindrome da stanchezza cronica) e fibromialgia, concentrati sulla riduzione dello stress ossidativo e nitrosativo.

 

Riferimenti:

[1] Linea Guida - Abstract (traduzione in italiano)

[2] Linea Guida - Testo in inglese

[3] Website EUROPAEM (Accademia Europea di Medicina Ambientale)

valori guida cautelativi a frequenza radio

 


Importante: desideriamo entrare in contatto con medici di base e/o specialisti interessati ad approfondire ed applicare la Linea Guida qui presentata.