"Radiazioni non ionizzanti, i loro effetti sulla salute pubblica"

Associazione Medica di Atene, 16 regole per ridurre l'esposizione a radiazioni a radiofrequenza

1 Aprile 2017 10.00 - 14.30, Atene, Grecia

greece-1536054 640-300x183

L'Associazione Medica di Atene rende pubbliche raccomandazioni per ridurre l'esposizione a radiazioni a radiofrequenza, in occasione di un seminario scientifico sulle radiazioni non ionizzanti.

Il seminario si è concentrato sui rischi per la salute pubblica dall'esposizione a emissioni elevate di radiazioni elettromagnetiche indoor e outdoor.

Il primo Aprile l'Associazione Medica di Atene ha tenuto una conferenza scientifica dal titolo "Radiazioni Non-Ionizzanti e i loro Effetti sulla Salute Umana", presso l'ateneo medico di Atene, in Grecia.

Gli interventi scientifici sono stati seguiti da una discussione, successivamente dalla decisione di definire 16 raccomandazioni per ridurre l'esposizione umana alle radiazioni a radiofrequenza.

 

16 REGOLE PER UN USO PIU' CAUTELATIVO DELLE COMUNICAZIONI WIRELESS

  • Usare il telefono cellulare con cautela e fare chiamate brevi, quando necessario

  • I bambini sotto 14 anni dovrebbero fare un uso limitato dei telefoni cellulari

  • Non mettere il telefono cellulare in contatto con la testa

  • Non usare il telefono cellulare dentro autoveicoli, treni, aerei, ascensori

  • Limitare l'uso del cellulare in vicinanza di donne in gravidanza e di bambini

  • Tenere i telefoni cellulari lontano dal proprio corpo

  • Quando si utilizza il telefono cellulare, mantenere una distanza di sicurezza dagli altri

  • Non portare o mantenere il proprio cellulare dentro le tasche

  • Al momento di coricarsi, disabilitare la funzione Wi-Fi sul router e spegnere il telefono cellulare

  • Non utilizzare giochi online; in primo luogo passare alla modalità aerea

  • L'utilizzo in vivavoce è sempre preferibile, benché non possa considerarsi completamente sicuro

  • Le connessioni in modalità wireless possono aumentare la propria esposizione alle radiazioni a microonde

  • Limitare la connettività WiFi e utilizzare la connessione via cavo ogni volta che è possibile

  • Quando il livello di segnale è debole, non tentare di effettuare una chiamata da cellulare

  • Se una linea telefonica fissa è disponibile, utilizzarla come opzione preferita

  • Disabilitare le opzioni WiFi, Bluetooth e Dati dal proprio telefono cellulare e da altri dispositivi mobili quando non sono necessarie.

 

I relatori di questo evento sono stati Dr. Theodore Metsis, ingegnere meccanico, consulente specialista di elettrosmog e autore del libro "The Radiation of Technology", Dr. Stella Canna Michaelides, chimico, esperta di ambiente e salute e Presidente del Comitato di Cipro sulla Salute dei Bambini e Ambiente, il dottore medico Stelios Zinelis, Vice Presidente della Società Anti-Cancro di Cefalonia e Itaca, Dr. Lucas Margaritis, Professore di Biologia all'Università di Atene e l'avvocato Maria Flouraki. Coordinatore di questo evento è stato il dottore medico Sotiris Rigakis, Presidente Onorario e Past President dell'Associazione Medica di Atene.

Il Dott. George Patoulis, Presidente dell'Associazione Medica di Atene, ha affermato che l'AMA, nel sottolineare il suo ruolo e le sue funzioni di guardiano della salute pubblica, ha intrapreso iniziative per incoraggiare e promuovere questa discussione aperta riguardante i delicati problemi posti dalle radiazioni elettromagnetiche. Il Dott. Patolulis ha sottolineato che tutte le autorità locali e tutte le associazioni mediche sono obbligate ad adottare e applicare le migliori pratiche disponibili nel mondo attuale, mirando soprattutto alla protezione dei nostri concittadini.

Nell'ambito dell'intervento dal titolo "Le radiazioni non ionizzanti e i suoi effetti sulla salute umana", il Professor Margaritis ha presentato la sua recente proposta al Ministero per gli Affari Digitali, un documento che evidenzia i problemi di salute legati alla comunicazione wireless e ai livelli elevati della radiazione nella nostra società moderna.

Dr. Stella Canna-Michaelidou ha presentato le misure adottate dal governo di Cipro per la protezione dei minori. Ha sottolineato le forti prove scientifiche, le particolari vulnerabilità e l'esposizione dei bambini e i rischi derivanti dalle comunicazioni e dalle radiofrequenze wireless in tutti i dispositivi da loro utilizzati. Ha richiesto una maggiore consapevolezza e istruzione tra i professionisti della salute, gli insegnanti e i genitori e una nuova legislazione e criteri biologici per valutare almeno l'esposizione dei bambini. È necessario evitare l'uso di telefoni cellulari e WiFi in case, scuole, cliniche pediatriche, asili e parchi giochi in bambini sotto i 14 anni.

Il Dr. Metsis, tra le altre questioni sanitarie sulla comunicazione wireless, ha sottolineato i livelli di radiazioni in continua crescita registrati oggi in molte aree e città costruite - livelli per cui molti medici e scienziati ripetutamente sollevano allarmi, il crescente problema dell'ipersensibilità elettromagnetica in un alto numero di cittadini della maggior parte dei paesi occidentali, gli svantaggi dell'installazione di smart meter nelle case private già largamente esposte, i pericoli completamente ignoti delle frequenze terahertz utilizzate nella nuova tecnologia 5G.

Alla conclusione di questa discussione, l'Associazione Medica di Atene ha accettato di approvare una raccomandazione di 16 punti, che riguarda un utilizzo più cautelativo delle comunicazioni wireless nella nostra vita quotidiana.

Questo comunicato stampa è stato adattato dal comunicato stampa dell'Associazione Medica di Atene.

 

Traduzione italiana da Environmental Health Trust.

Uso: Non per usi commerciali.