salivaGli scienziati hanno a lungo espresso preoccupazioni per gli effetti potenzialmente dannosi derivanti dall'utilizzo regolare di un telefono cellulare. Attualmente, le radiazioni emesse da un telefono cellulare sono classificate come cancerogene 2B - potenzialmente cancerogene per gli umani - dall'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro. Brutte notizie giungono da un nuovo studio israeliano.

Un nuovo studio dell'Università di Tel Aviv ha infatti investigato gli effetti sulla saliva degli utilizzatori di telefoni cellulari. Poiché il telefono cellulare quando é in uso é posto in prossimità della ghiandola salivare, il Dr. Yaniv Hamzany, della Facoltà di Medicina e Otolaringoiatria dell'Università di Tel Aviv e del Dipartimento di Chirurgia della Testa e del Collo nel Centro Medico Rabin ha ipotizzato che la saliva possa rivelare se c'è una relazione con un tumore in fase di sviluppo.

Confrontando gli utilizzatori pesanti di telefoni cellulari con non utilizzatori, hanno trovato che la saliva degli utilizzatori pesanti mostra indicazioni di uno stress ossidativo molto più alto - un processo che danneggia tutti gli aspetti di una cellula umana, incluso il DNA, attraverso lo sviluppo di perossido tossico e di radicali liberi. Ancora più importante, è considerato un fattore principale di rischio per il cancro.

La scoperta è stata pubblicata in un articolo sulla rivista Antioxidants and Redox Signaling.

Per lo studio, i ricercatori hanno esaminato il contenuto salivare di 20 pazienti pesanti utilizzatori, definiti come persone che parlano al loro telefono per un minimo di otto ore al mese. La maggior parte dei partecipanti parla molto di più, dice il Dr. Hamzany, fino a 30 o 40 ore al mese. Il loro contenuto salivare è stato confrontato con quello di un gruppo di controllo, composto da persone non udenti che o non ha un telefono cellulare o che lo usa esclusivamente per spedire messaggi di testo e altre fuunzioni non verbali.

In confronto con il gruppo di controllo, gli utilizzatori pesanti hanno avuto un aumento significativo in tutte le misure di stress ossidativo studiate.
"Questo suggerisce che esiste un considerevole stress ossidativo nel tessuto e nelle ghiandole vicine al telefono cellulare in uso" dichiara. Il danno causato dallo stress ossidativo è collegato a mutazioni cellulari e genetiche che causano lo sviluppo di tumori.

Questo approccio di ricerca conferma le preoccupazioni di lunga data circa l'impatto dell'uso dei telefoni cellulari, specificamente gli effetti della radiazione elettromagnetica non ionizzante a radiofrequenza sul tessuto umano situato vicino all'orecchio, dicono i ricercatori. E sebbene questi risultati non rivelino una relazione conclusiva di "causa - effetto" tra l'uso del telefono cellulare e il cancro, essi contribuiscono all'evidenza in crescita che l'utilizzo del telefono cellulare può essere dannoso nel lungo termine, e indicano una nuova direzione per ulteriori ricerche.

Una strada potenziale per ricerche future sarebbe l'analisi della saliva della persone prima dell'esposizione al telefono cellulare e nuovamente dopo vari minuti di esposizione. Questo permetterà ai ricercatori di vedere se c'è una immediata risposta, come l'aumento in molecole che indicano uno stress ossidativo, dice il Dr. Hamzany.

fonti:

[1] http://www.timesofisrael.com/put-away-that-cellphone-israeli-study-highlights-cancer-risk/

[2] http://online.liebertpub.com/doi/abs/10.1089/ars.2012.4751?prevSearch=tel%2Baviv%2Buniversity&searchHistoryKey=

[3] http://www.aftau.org/site/News2?page=NewsArticle&id=18923