formicheUn nuovo articolo pubblicato sulla rivista scientifica Electromagnetic Biology and Medicine (che si va ad aggiungere ad altri due pubblicati dalla stessa autrice - qui e qui) studia il movimento delle formiche e come questo è influenzato dal telefono DECT, dal telefono GSM, dallo smartphone, dal router Wi-Fi e dal computer (con e senza Wi-Fi attivo).

Gli autori scrivono: "Un aspetto molto elegante dell'utilizzo di formiche come animali sperimentali è che - come per altre specie animali, piante e batteri - esse non possono prestarsi a modelli psicologici, come psicosi pilotate da mass media (Wiihoft e Rubin, 2013). Se reagiscono a campi elettromagnetici artificiali, non è perché essi hanno ascoltato a una trasmissione radiofonica, visto un programma alla televisione o letto un articolo sui giornali. No, è evidente che esse reagiscono a una esposizione ambientale realmente avversa".

Durante l'esposizione, le formiche non riescono a seguire normalmente la pista marcata con i loro ferormoni, i loro segnali di allarme e le loro marcature delle aree. Inoltre, esse cessano di raccogliere il loro cibo. Quando sono esposte alla radiazione elettromagnetica, si osserva che non possono più essere condizionate, e le formiche precedentemente condizionate perdono rapidamente il loro apprendimento.

Questi tratti sono simili ai problemi che sono segnalati in molti bambini oggigiorno.

Appare manifesto che la velocità lineare e angolare delle formiche è immediatamente alterata dalla presenza di radiazioni elettromagnetiche. La valutazione di queste due caratteristiche nella loro locomozione costituisce un mezzo rapido, facile ed efficiente per rivelare la presenza di radiazioni elettromagnetiche e per valutare i loro effetti su organismi viventi.

Tutte le sorgenti radianti testate in questo studio sulle formiche hanno dimostrato effetti chiari e statisticamente significativi. Era già noto che un telefono mobile in modalità stand-by influenza gli organismi viventi. Senza la sua batteria il telefono non ha dato effetti, né li ha dati un computer cablato con il suo Wi-Fi completamente disattivato. Le formiche hanno dimostrato che un moderno smartphone e, ancor di più, un telefono DECT cordless influenzano grandemente gli organismi viventi. Inoltre, le onde elettromagnetiche generate da un router Wi-Fi impattano il comportamento delle formiche e questo effetto aumenta nel corso del tempo di esposizione. Le persone che lavorano in stanze dotate di Wi-Fi e DECT dovrebbero prendere nota di questo risultato. Sulla base di questi risultati, gli autori raccomandano agli utenti di disattivare la funzione Wi-Fi dei loro PC/laptop.

Associazione Elettrosmog Sicilia - Liberamente tradotto da [1].

Fonti:

[1] http://www.powerwatch.org.uk/news/20131021-ants-and-drosophila.asp

[2] http://www.ulb.ac.be/rech/inventaire/chercheurs/5/CH4065.html

[3] http://ki.se/ki/jsp/polopoly.jsp?d=21984&a=54583&l=en

[4] Video intervista a Marie-Claire Cammaerts (lingua francese)

Cammaerts